L’INPS e il rispetto per gli utenti – Pillole di Marketing n.1
Inps e il rispetto per il cliente - pillole di marketing n.1

L’INPS e il rispetto per gli utenti – Pillole di Marketing n.1

È il caso della settimana, tutti si sono fatti una grassa risata, alcuni hanno gridato allo scandalo, altri, come me ci hanno visto solamente una storia triste, da entrambi i lati (Utenti e Social Media Manager).

Il succo del discorso è che la SMM (Social Media Manager) che aveva in gestione la pagina dell’INPS, a causa della scarsa capacità di intelletto degli utenti, ha sbroccato, rispondendo con toni ben poco pacati agli stessi utenti, e no, non si tratta di un fake.

Dalle ultime notizie la persona in questione sembra sia stata allontanata dalla pagina e l’INPS si è scusata con l’utenza.

Da questa vicenda vorrei però trarre tre punti chiave che possono farci riflettere su cosa sia veramente internet e come utilizzarlo.

1️⃣ La gente è pigra! Come potete vedere dalle immagini, le persone non hanno voglia neanche di cliccare o di visitare un semplice link, e se possono evitare “un passaggio” lo evitano volentieri. Perciò qualsiasi idea tu abbia, pensala userfriendly al massimo, coinvolgi l’utenza con metodi semplici e diretti, senza troppi fronzoli.

2️⃣ Qualsiasi sia il commento, stupido o offensivo bisogna cercare sempre di non oltrepassare quella sottile soglia in cui si finisce per essere irrispettosi nei confronti degli altri. È il brand che ci mette la faccia, non solo noi. Al massimo si può rispondere con una “forma standard” oppure se necessario eliminare il commento.

3️⃣ Fare il Social Media Manager è un lavoro stancante, in certi casi, anche molto più di altri. Quindi quando parlate con una persona che lavora in questo campo portate sempre il rispetto che merita, che alla fine siamo tutti umani qui 😉

Lascia un commento

Chiudi il menu

Login

Register

terms & conditions